Lavorare per niente.

Tra le attività che il Covid-19 ha paralizzato ci sono anche le lotte del sindacato.

Il segretario generale di NIDIL CGIL Pollino-sibaritide-Tirreno, Vincenzo Laurito, spiega che prima che il virus bloccasse quasi ogni tipo di attività il sindacato fosse impegnato a far sentire la propria voce al governo, a cui si imputava e si imputa tuttora, il fatto di aver preso drastiche decisioni senza tenere conto delle conseguenze dannose sull’economia di molti lavoratori.

Parliamo degli ex LSU che dopo l’internalizzazione delle imprese di pulizia scolastiche attuata dalla legge di bilancio dello scorso anno, si sono visti recapitare un contratto part-time con una riduzione di ore di lavoro, precisamente 18 ore, e di un terzo dello stipendio: dalle 900 euro a circa 600.

Questi 440 lavoratori, tutti della provincia di Cosenza, essendo stati collocati fuori dai comuni di residenza, allo scarso salario sono costretti a sottrarre altro denaro per gli spostamenti o per un affitto.

Ma se si pensa alle 50 persone rimaste senza occupazione perchè considerate prive dei requisiti richiesti dal nuovo bando MIUR, paradossalmente, questi 440 soggetti sono da considerarsi fortunati.

Dal punto di vista nazionale invece, i coinvolti sono 4.000, di cui 1.300 in tutta la Calabria, e di questi 1.300 solo 60 hanno ottenuto un contratto full-time.

Laurito alla fine afferma che nonostante le manifestazioni organizzate per chiedere una revisione di questi contratti per far si che a nessuno fosse privato il diritto del lavoro, il governo sia rimasto sordo, come sordi si sono dimostrati i rappresentanti calabresi che in parlamento avrebbero potuto farsi portavoci di un problema che riguarda sicuramente molte donne e uomini con altre persone a carico.

Published by Francesco Agrelli

Ciao! ho 24 anni e sono calabrese. Ho una smisurata passione per la musica e la letteratura. Sono un cantautore,ma amando la scrittura non mi limito a scrivere solo canzoni ma anche articoli, scrivo principalmente di musica e letteratura. Seguimi su instagram per tenere d'occhio gli approfondimenti https://www.instagram.com/fraagrelli/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: